#2: Approfondimenti con il GM Bao Lan

Lezione #2

Oggi parliamo di:

  • Bát Sơn Quyền Le 8 montagne
  • Thai Cuc Kiem Gian Hoa La forma di spada semplificata

Bát Sơn Quyen – Le 8 montagne

Il Quyen degli 8 Pugni è una forma del Maestro Bao Lan, creata al fine di introdurre nel programma di VTC un aspetto più marziale, tecnico, legato, come sempre, a concetti filosofici e etici.

Il nome della forma tradotto letteralmente significa “Le 8 Montagne” e possiamo trovare più di una corrispondenza tra la montagna e il pugno; i due concetti rappresentano la difficoltà di affrontare qualcosa ma anche la forza con cui ci opponiamo all’avversario. Abbiamo incontrato tante volte la montagna nei poemi di VTC, primo fra tutti il Dai Lao e questo perché quando siamo di fronte a una difficoltà la possiamo affrontare come affronteremmo una montagna: la comprimiamo, la aggiriamo, le passiamo sopra.

Dal punto di vista tecnico non è facile formare un buon pugno.

pugno

Ricordiamo di chiudere le dita della mano e appoggiare il pollice sulla seconda falange del dito medio. Manteniamo il pugno in linea col polso per non creare linee di interruzione della forza. Accordiamo la respirazione alla tecnica cercando di accumulare energia nel Dan Dien.

In questa lezione il Maestro Bao Lan ci mostra il dettaglio dei primi 4 pugni

  1. Tiệt sơn pugno veloce
  2. Thôi sơn, pugno diretto
  3. Hoành sơn, pugno circolare
  4. Diệm sơn, pugno montante 

Thai Cuc Kiem Gian Hoa – La forma di spada semplificata

Iniziamo subito dicendo che semplificata non vuole dire semplice!

Questa è una forma molto difficile, anche se fa parte del programma degli allievi di VTC e quindi è la prima forma di spada che si impara. Avvicinarsi alla spada con una forma così complessa è un’impresa ardua. Si tratta di 32 tecniche ricavate dalla semplificazione di una forma che ne contiene 108 quindi è più semplice se per semplicità intendiamo la lunghezza; imparare 32 tecniche è senza dubbio più facile che memorizzarne 108 e mantenere concentrazione, ritmo e fiato a lungo; si tratta di un livello riservato ai Dang superiori. Però le singole tecniche non sono facili, anzi; si tratta di un quyen denso, per significato, applicazioni e tecniche. Sono presenti tutti i movimenti base dell’uso della spada: maneggi, attacchi, parate, passeggiate. Ci si muove in tutte le direzioni: le 4 cardinali e le intermedie; l’alto e il basso.

Lo studio e la decodificazione di una forma così richiedono tempo e molto allenamento. Quando, infine, l’avremo portata all’esame per il I Dang, inizierà la vera comprensione.

Da questo momento una vita non basterà per conoscerla appieno.

video della lezione:

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in lezioni aperte, Viet Tai Chi. Contrassegna il permalink.